"Conta per perduto il giorno senza danza", disse Nietzsche,
e Fabio Satriano non solo non perde giorni, ma neanche minuti. Anima ballerina su atmosfere che variano dal dolce al carnale, con la danza comunica creando immagini e significati, come se non ci fosse altro modo di parlare se non ballando.
Insegnante di danza urbana presso il Centro Danza di Maura Paparo, appassionato di danze tribali che approfondisce con una formazione continua, attraverso stage italiani ed europei. Intanto si laurea in design del prodotto presso il Politecnico di Milano e muove i piedi anche nel mondo della grafica, miscelando poesia e raffinatezza in immagini che colpiscono come coreografie.